Suvereto è una delle città del vino e dell’olio ma non solo, compare nella lista dei borghi più belli d’Italia e il motivo lo si capisce e condivide subito, già dai primi passi all’interno delle sue mura.
I viali lastricati, le case e i negozi in stile medioevale lo rendono un borgo assolutamente da vedere,è come se il tempo si fosse improvvisamente fermato.


Il borgo è molto frequentato e sono molte le enoteche, negozi, ristoranti e bar che si affacciano sul viale principale ma la tranquillità la fa comunque da padrona.
Secondo me sono assolutamente da vedere il palazzo comunale e la rocca ma sono moltissimi gli angoli e le viuzze degne di almeno una fotografia.
Suvereto è visitabile anche con bimbi, passeggini e carrozzelle ad eccezione della rocca dove alcuni gradini ne ostacolano il passaggio. E’ necessario lasciare il passeggino alla base degli scalini che portano ai giardini della rocca.
A poche centinaia di metri dall’ingresso della parte antica del borgo c’è un parcheggio ( https://goo.gl/maps/PNGZix7YvkE2 ) che a differenza dei parcheggi di molte altre località Toscane, è gratuito.