La nostra prima mezza giornata all’isola d’Elba… dopo una levataccia, il viaggio e la traghettata verso l’isola che ci avrebbe ospitati per le due settimane successive, abbiamo deciso di concederci un “assaggio” andando in una spiaggia non molto lontana da Portoferraio e dal nostro residence ( in località Ottone ) e nello stesso tempo non troppo scomoda da raggiungere.
Infatti io, mia moglie ed il nostro bimbo di 19 mesi appena scesi dal traghetto a Portoferraio e dopo una veloce fermata al primo supermarket ( visto che era vicina l’ora di pranzo ed avevamo bisogno di rifornirci) siamo partiti verso la spiaggia Lacona che si trova a meno di 20 minuti da Portoferraio, si segue per Portoazzurro e dopo l’ultima rotonda di Portoferraio su uno dei pochi rettilinei esistenti sull’isola al semaforo si svolta a destra.


Arrivati in località Lacona e percorrendo la strada che porta a Marina di campo, abbiamo trovato sulla sinistra un ampio parcheggio ( il costo è di 6 euro ) abbiamo finalmente lasciato la macchina e ci siamo diretti verso la spiaggia che dista poche decine di metri dal posto auto.
Sul percorso che porta dal parcheggio alla spiaggia si trova una fresca pineta e francamente non potevamo desiderare di meglio, infatti ci siamo accampati proprio lì per il pranzo e per la pennichella pomeridiana, dopo di che ci siamo spostati sulla spiaggia per il nostro primo bagno, l’acqua la immaginavo migliore… bella ma non limpidissima probabilmente a causa del mare agitato che muoveva la sabbia.
La Lacona è una delle poche spiagge sabbiose che abbiamo visitato , è servita da un bar , il parcheggio si trova a poche decine di metri e proprio per le comodità offerte è molto frequentata.
Nel tardo pomeriggio siamo ripartiti verso il nostro villaggio turistico per scaricare le valige e sistemarci nel nostro nuovo alloggio.