Solferino (Sulfrì nel dialetto locale) è un comune di 2.608 abitanti della provincia di Mantova. Nel 1976 fu coinvolta nella battaglia di Castiglione in cui si fronteggiavano Francesi ed Austriaci. È particolarmente conosciuta per la battaglia (24 giugno 1859) che ne prese il nome, combattuta fra l’esercito austriaco e quello franco-sardo come atto finale e conclusivo della seconda guerra d’indipendenza.

La battaglia si concluse a Solferino con la presa della rocca, più conosciuta come la “Spia d’Italia” per la sua posizione dominante, lasciando sul campo quasi 40.000 tra morti e feriti. I resti di questo cruento episodio sono oggi custoditi nel locale Museo e Ossario.
Dall’esempio di solidarietà delle popolazioni locali che, senza distinzioni di nazionalità, si prodigarono in un vero e proprio soccorso ricoverando feriti in tutti i paesi più vicini, nacque l’idea della Croce Rossa.

Lascia un commento