Il museo della miniera si trova nel comune di Massa Marittima a circa a una cinquantina di chilometri da Grosseto.

Nasce nel 1980 grazie al contributo di vecchi minatori che hanno cercato di ricostruire, con un eccellente risultato, l’ambiente di lavoro un tempo utilizzato.

L’attuale museo era un’antica cava di travertino dalla quale furono ricavate tre gallerie per offrire rifugio alla popolazione durante la seconda guerra mondiale.

Le visite al museo sono guidate, la temperatura interna è di circa 12° quindi è consigliato un k-way o una felpa e all’incirca il percorso ha una lunghezza di metri 700.
All’interno della miniera si possono ammirare diverse tipologie di armature che sorreggono le volte di terra.
Vi è anche un’esposizione delle varie tecniche utilizzate per l’estrazione del minerale. Nell’ultimo tratto del percorso sono esposti campioni di minerali presenti sul territorio del comprensorio massetano. Inoltre il museo è ricco di strumenti da lavoro dei minatori: elmetti, cestelli per il mangiare, sonde manuali, compressori, trenini con i carrelli ecc…