Massa Marittima dista circa 49 chilometri da Grosseto, è una città situata nelle colline metallifere circondata dalla campagna maremmana. Molti dei luoghi più significativi del borgo li possiamo trovare presso la piazza della città, piazza Garibaldi di pianta irregolare, dove si affacciano la Cattedrale di San Cerbone realizzata nel XII e XIV, il palazzo del Podestà sede del museo archeologico con un notevole prospetto di travertino abbellito da stemmi e bifore, il palazzo dei Conti di Biserno ed il palazzo Comunale.

Il centro storico è caratterizzato da viuzze antiche e ripide che si intrecciano l’una con l’altra. Passeggiando tra le vie di questo borgo si possono trovare dei bellissimi scorci sia verso il mare sia sulle colline maremmane.
Salendo nella città nuova si possono incontrare, al di là della Porta alle Silici, edifici di notevole importanza tra cui la fortezza Senese, la chiesa e il Chiostro di Sant’Agostino, la Torre del Candeliere nota anche come torre dell’Orologio e la chiesa sconsacrata di San Pietro dell’Orto che risale al 1197.
Di importante interesse è la rievocazione storica chiamata “Balestro del Girifalco” che si svolge ogni anno a maggio e ad agosto. È un’antica tradizione locale, in cui i migliori tiratori massetani si sfidano, in costumi d’epoca, nel tiro della balestra. La disfida consistente nello scagliare tre frecce, al centro del girifalco dove è posto un corniolo (arbusto appartenente alla famiglia delle cornacee).
A Massa Marittima è stato creato un sistema museale che comprende dieci musei e monumenti musealizzati ed il parco archeologico del lago dell’Accesa. Tra questi possiamo citare il museo archeologico situato in piazza Garibaldi, il museo di Arte Sacra inaugurato nel 2005, il parco archeologico del lago dell’Accesa, il museo di arte e storia delle miniere e la torre del Candeliere situati nella città nuova e più precisamente in piazza Matteotti, il museo della Miniera nato nel 1980, l’antico frantoio la cui costruzione risale alla fine del 700 e l’antica falegnameria situata in vicolo Massaini.