I Giardini di Palazzo Gonzaga sono stati costruiti nel 1527, per esaltare le ricchezze, il buon gusto e la nobiltà dei proprietari della Villa.
Nel 1600 i giardini erano dotati di due terrazze, quella superiore era composta da tre loggiati formati da colonne di rovere su cui si arrampicavano rose e gelsomini.
Dalla balaustra scendendo le scale ci troviamo di fronte ad un’esedra, scenografia per il teatro all’aperto dei signori del Palazzo.

In fondo al giardino troviamo una loggia che rappresentava il palcoscenicoper il teatro all’aperto.
Ogni anno i giardini fanno da cornice a manifestazioni a carattere nazionale.

Lascia un commento