Mahdia è posta all’estremità meridionale del Golfo di Hammamet, a 205 km a sud di Tunisi. Capoluogo del governatorato omonimo, costituisce una municipalità di 45977 abitanti (2004).
Costruita all’origine su una penisola di 1400 metri di lunghezza e 500 metri di larghezza, la città è stata uno dei primi porti pescherecci del paese. Col passare degli anni l’attività turistica ha pesato sempre di più sull’economia locale. Infine Mahdia è un centro terziario in sviluppo che presenta da alcuni anni un polo d’insegnamento superiore (rinomata è l’Institut d’économie et de gestion aperto nel 1999).
Se il centro storico di Mahdia è situato sulla penisola, la città moderna si è estesa verso l’entroterra, specialmente i quartieri di Hibun e di Zouila.
L’economia di Mahdia è principalmente basata su:
Turismo: le sue spiagge di sabbia bianca, i suoi numerosi hotel, la sua storia e l’accoglienza dei suoi abitanti ne fanno una delle stazioni balneari più apprezzate della Tunisia. La zona turistica è situata a nord della città nel quartiere di Hibun;Trasporti
Aereo: La città si trova a 60 minuti dall’Aeroporto Internazionale di Monastir Habib-Bourguiba.
Treno: La città è servita da una linea di treni climatizzati.
Strade: Molte strade nazionali servono Mahdia. Un nodo autostradale è attualmente in costruzione.
Taxi: Numerosi taxi servono la città a tariffe decisamente basse. Possono a volte prendere simultaneamente più passeggeri con destinazioni differenti.
Pullman: Per la maggior parte sono pullman extraurbani. Non è il mezzo più usato.
Pullmini privati: chiamati “Lueg”, sono piccoli pullman privati che trasportano circa 7 passeggeri più alla volta che portano fuori dalla regione.